Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2021

La mia prima biblioteca: i classici della letteratura adattati ai bambini

“Si dovrebbe pensare più a fare bene che a star bene: e così si finirebbe anche a star meglio.” (A. Manzoni) Oggi, può sembrare difficile far appassionare le nostre bambine e i nostri bambini ai grandi classici della letteratura. Soprattutto quando si tratta di una storia, come quella dei Promessi Sposi , profondamente radicata nel contesto storico in cui viveva il loro autore, Alessandro Manzoni. Il rischio è di scontrarsi con una sensibilità molto diversa dalla nostra e con problematiche troppo distanti da quelle attuali e che i nostri bimbi non siano in grado di coglierne la portata.  Tuttavia, è anche vero che i classici, pur restando legati all’epoca storica da cui provengono, sono anche capaci di superarla e di giungere fino a noi con storie che hanno sempre qualcosa da cui possiamo imparare e soprattutto sanno donarci emozioni difficilmente reperibili altrove. Così la famosa storia di Renzo e Lucia, abilmente riscritta e semplificata  da Sara Marconi e grazie anche alle illustra

Nel mezzo del cammin di nostra vita... quattro novità su Dante

Nel mezzo del cammin di nostra vita… ...mi ritrovai a non aver capito... I libri aiutano sempre, quelli del Sommo ancora di più, oggi ve ne propongo quattro, tra le nuove uscite di quest’anno disponibili in libreria.  L'alta fantasia , con dolcezza infinita Pupi Avati, il noto regista, ci racconta Dante attraverso gli occhi di Boccaccio. Un amore e un rispetto infinito per l’arte trasuda in ogni pagina. Inoltre, ogni capitolo inizia con un’indicazione musicale da abbinare alla lettura. Musica classica e jazz naturalmente, da Brahms a Rachmaninov, passando per Charles Mingus, che ci accompagna nella lettura se solo ci prendiamo la briga di metterla in sottofondo mentre leggiamo. Ho apprezzato tantissimo il viaggio di Boccaccio, che sebben malato e dolorante  per via della scabbia che aveva contratto, decide di partire per andare a “portare a sua figlia suor Beatrice monacata in Ravenna questa tasca di dieci fiorini d’oro, come risarcimento per le pene inflitte ingiustamente dalla ci

Intervista a Cristiano Parafioriti, autore di "Invictus"

Sono felice di presentarvi l'intervista a Cristiano Parafiotiti, un caro amico, che ha scritto un libro davvero bello e intenso. Ho avuto l'onore di presentarlo in un caffè letterario davvero accogliente, il Longsong Books & Cafè a Milano. E qui sul blog potete trovare le domande che gli ho fatto con le sue risposte. 1. Le origini di Invictus . Come è nato questo romanzo storico? Esiste un documentario filmato che parla di questa vicenda. Fu girato dal nipote del protagonista nel 2009 e per 10 anni è rimasto nel cassetto. Un anno e mezzo fa, poi, ho ricevuto il video e i documenti in esso richiamati ed è stato un colpo di fulmine. Come scrivo nella  nota all’interno del libro: Il battaglio creativo si mise in moto, facendo vibrare la campana della mia anima. In me, sentii avanzare, a grandi passi, l’irrefrenabile desiderio che già avevo incontrato nel corso della mia vita e che conoscevo benissimo: scrivere. 2. Ci puoi raccontare qualche retroscena interessante, ad ese